Decidiamo oggi per un domani sostenibile

Autori e autrici

Natale

Flavio Natale

Redattore di FUTURAnetwork e ASviS. Referente del Gruppo di lavoro dei Goal 7-13 per l'ASviS. 


L’intelligenza artificiale sarà veramente la “grande livellatrice” del futuro?

A Davos leader politici e big tech hanno discusso le potenzialità dell’AI su alfabetizzazione digitale, accessibilità e lavoro. La connettività resta una “sfida critica” e la cooperazione globale insufficiente. VIDEO 

Elettrificazione, biocarburanti, idrogeno e mobilità condivisa: la ricetta per i trasporti del futuro

Secondo un’analisi del Cmcc, le emissioni nel settore potrebbero aumentare fino al 50% entro metà secolo. Investendo nella mitigazione si può invertire il trend. Città e materiali critici giocano un ruolo cruciale. 

Friston e LeCun a confronto: futuro dell’AI nel risparmio energetico e intelligenza collettiva

I due chief scientist di Verses AI e Meta AI al Wef: deep learning, consumi e AGI al centro del dibattito. LeCun: intelligenza artificiale generale idea “ridicola”. VIDEO 

È possibile prevedere la nostra data di morte? Secondo un gruppo di ricerca danese sì

Life2Vec è l’intelligenza artificiale che può calcolare la durata di una vita. Proiezioni corrette al 78%, in base a età, salute, istruzione, occupazione, reddito. Uno strumento innovativo che solleva anche preoccupazioni etiche.

Riascolta la prima puntata del “Museo dei futuri”. Tema: l'Antropocene

Oggetti, soluzioni e visioni per un domani sostenibile al centro del programma di Radio3 Scienza, in collaborazione con ASviS, in onda tutti i venerdì. Giovannini: “Un modo per ragionare di futuro e metterlo al centro del dibattito del Paese”.

Sei scenari al 2050: tassazione “aggressiva” del carbonio indispensabile per un clima “net zero”

Per Oxford economics, transizione ritardata e impegni climatici disattesi conducono alla rovina. Se si procede ai ritmi attuali, picco della domanda di petrolio al 2026, ma anche dopo continuerà la dipendenza dai fossili. Unica speranza: politiche per abbattere le emissioni.

Scenari Ocse: Pil in decrescita fino al 2060. Puntare tutto sulla transizione energetica

Nuovo rapporto sui trend economici del futuro: diminuiscono le persone in età lavorativa e decelerano le economie sviluppate ed emergenti. L’India supera la Cina alla fine degli anni ’30. Le accise sul carbonio possono rendere la transizione più equa.

Iea: è iniziata la grande corsa delle rinnovabili, dal 2025 prima fonte per la generazione di elettricità

Cina con numeri da record nel 2023, fino al 2028 assicurerà il 60% della nuova produzione globale per solare ed eolico. Usa, Ue, India e Brasile seguono. Ma l’impegno di Cop 28 a triplicare la capacità entro il 2030 richiede uno sforzo ulteriore.

Come le isole Tuvalu resistono alla scomparsa, tra “asilo climatico” e cloni digitali

L’arcipelago del Pacifico verrà sommerso entro i prossimi cento anni. Accordi di migrazione con l’Australia per gli 11.200 abitanti. Ma anche digitalizzazione del territorio nel metaverso, per ricordare “quella che una volta era la nostra casa”.

E se superati gli 1,5°C la temperatura potesse decrescere, anche grazie alla tecnologia?

Pubblicato il rapporto annuale del Future Earth sugli argomenti più innovativi in tema di ricerca climatica: soluzioni basate sulla natura, eventi composti e incapacità di migrare. C’è anche la rimozione del carbonio dall’atmosfera, con qualche riserva.

Iea: accordi climatici raggiunti finora non basteranno per raggiungere l’obiettivo 1,5°C

L’Agenzia internazionale per l’energia studia l’impatto degli impegni presi nei consessi internazionali. Colmato solo il 30% della riduzione delle emissioni necessarie. Ccs può aiutare, ma non è sufficiente.

Iif: mettere al centro il “futuro desiderabile” per non rassegnarsi al militarismo

Pubblicato il nuovo numero della rivista Futuri, dedicato alla “policrisi” che sta mettendo a dura prova l’equilibrio mondiale. L’Italian institute for the future (Iif) analizza con 15 saggi gli scenari dei prossimi anni.

Inquinamento atmosferico e non solo: ci aspettano città rumorose e cieli senza stelle?

Polveri sottili e disturbi psichiatrici, livelli sonori nocivi, illuminazione artificiale. L’impronta umana pesa sul pianeta, ma le alternative esistono: monitoraggio ambientale, autovelox anti-frastuono, meno consumi di luce.

Scaroni: il cammino del solare potrebbe passare per i satelliti nello spazio

Il presidente di Enel interviene al Festival del Futuro 2023. Per convertire più energia si guarda ai satelliti con pannelli fotovoltaici. Esperimenti su larga scala nel 2027-2028. Attenzione all’inquinamento dell’orbita terrestre bassa. [VIDEO]

Iea: entro il 2030 per ogni posto di lavoro perso nei fossili due nelle rinnovabili

Il nuovo rapporto dell’International energy agency segnala un’occupazione in aumento nel settore energetico: 67 milioni di persone nel 2022. Trend guidato da fotovoltaico e batterie. L’ostacolo più grande è la mancanza di manodopera qualificata.  

Dai saperi indigeni nuove strategie per la difesa dell’ambiente

La “scienza dei nativi” può fornire dati “straordinari” alla ricerca climatica attraverso conoscenze dirette del territorio e documenti storici. Evidenziare le criticità locali potrebbe spingere i governi ad agire.

Dagli Stati Uniti all’Europa, il giro di vite per regolamentare l’intelligenza artificiale

Un ordine esecutivo di Biden rafforza il potere federale sull’Ai. Nel Regno Unito, primo vertice internazionale tra 228 Paesi Italia compresa: un documento comune sancisce l’impegno a “lavorare insieme”. [Video integrale dell’intervento di Biden]

Riforma della finanza globale: stiamo andando veramente verso una nuova Bretton Woods?

Il Fondo monetario internazionale è bloccato, tra strumenti obsoleti, rivalità sino-americane e scarsità di risorse. La banca dei Brics prende quota, ma resta frammentata. Guterres richiede una riforma urgente.

La silver economy sarà la grande economia del prossimo decennio

Il nuovo Quaderno di Itinerari previdenziali sulle potenzialità dell’“economia d’argento”, un’opportunità di “crescita e investimento” globale. Italia agli ultimi posti in Europa sulle politiche per l’invecchiamento attivo.

Il futuro dell’arte secondo i futuristi della rivista “Futuri”

Diciotto saggi per discutere il rapporto fra tecnologia e forme artistiche, corpo e macchina. Da Midjourney agli Nft, passando per il teatro, la danza, il post-cinema, il ruolo dell’abitare e gli spazi sociali.

Come l’alto mare, anche lo spazio deve essere protetto con un trattato contro l’inquinamento

Sono novemila i satelliti attualmente in orbita, ma entro il 2030 potrebbero arrivare a 60mila. Molti quelli inattivi, in aumento rottami e rischi di collisioni e incidenti. La proposta di un gruppo di scienziati.

Cattura e stoccaggio del carbonio: è veramente possibile sequestrare le emissioni?

Impianti di Ccs sono già attivi in varie parti del mondo, con risultati altalenanti. Alto costo energetico e rischio microsismico tra gli ostacoli. Ma secondo l’amministrazione Biden in alcuni settori sono indispensabili.

Protocollo di Montreal: un caso di successo della diplomazia climatica

Coniugare scienza, interventi governativi e interessi privati è possibile. A tre decenni di distanza, il Protocollo sul buco dell’ozono ci ricorda l'importanza di politiche comuni per fronteggiare minacce globali.

Ripartire dalla natura: un’opzione presente per adattarsi al clima futuro

Mitigare la crisi climatica, ma anche prepararsi all’inevitabile. Secondo l’Adaptation gap report occorre agire con urgenza, altrimenti i costi potrebbero arrivare a 500 miliardi all’anno a metà secolo. La situazione in Italia.