Decidiamo oggi per un domani sostenibile

 

Il messaggio di Piero Angela in occasione della nascita di FUTURAnetwork

Ricordando i suoi cinquant’anni di impegno per uno sviluppo sostenibile, il grande divulgatore invitò a investire sulla scuola, su una televisione davvero informativa e sulla ricerca. Il mandato che raccogliamo.

a cura di Donato Speroni

 

In evidenza

Di Berardo: “Il progresso tecnologico è inarrestabile, governiamolo”

Scienza, fantascienza e studi di futuri nell'intervento di Mara Di Berardo, co-chair del Millennium Project Italia. 08/08/22

Ogni settimana in Europa il mercato offre una nuova sostanza psicoattiva

Dopo la pandemia il mercato della droga in Europa si caratterizza per una maggiore disponibilità e diversità dei modelli di consumo. Preoccupa l’incremento della produzione di droghe sintetiche. 03/08/22

Poli: “2100 Denatalità tutta al Sud, aumenta il divario”

Senza provvedimenti adeguati il Sud e le isole perderanno in Italia nei prossimi 80 anni circa nove milioni di abitanti, provocando disuguaglianze significative. Ne parla il presidente dell'Associazione dei futuristi italiani. 02/08/22

C'è futuro e futuro

Una serie di video con gli esperti di Futura Network per esplorare i grandi temi che caratterizzano il dibattito sul futuro.

Voci dal futuro

Leggi le notizie della nostra rassegna settimanale dedicata alla scienza, all'innovazione e alle tecnologie.

Il futuro visto da ieri

Ogni settimana un articolo tratto dagli archivi della rivista scientifica Sapere (Edizioni Dedalo).

Agenda 2030 dell’Onu: il percorso a ostacoli per raggiungere i Goal

Un’analisi su luci e ombre del cammino verso il raggiungimento degli SDGs. 25/07/22

di Giuditta Alessandrini

Il futuro delle transizioni verde e digitale nel nuovo contesto geopolitico

La Commissione europea ha adottato la previsione strategica 2022 che identifica cinque aree-chiave. 13/07/22

di Luigi Di Marco

Quarant’anni di studi sui megatrend

Nel nuovo numero di Futuri, la rivista pubblicata dall'Italian institute for the future, si parla di “presentismo esteso” e della necessità di uscire dalla paralisi dell’azione. 08/07/22

di Roberto Paura

Iscriviti alla newsletter