15 settembre 2021

"Verso l’immortalità", "A caccia di carbonio", "Cuori sincroni": questi i temi della nostra rassegna settimanale.

  • Verso l’immortalità. Secondo la Mit Technology Review, Altos Labs, una società di riprogrammazione biologica, sta attirando numerosi investitori – tra cui Jeff Bezos di Amazon e Yuri Milner, miliardario russo-israeliano – per finanziare la ricerca anti-invecchiamento. La riprogrammazione biologica permetterebbe di ringiovanire le cellule, e potrebbe essere la chiave dell'immortalità. “Mentre ci sono numerose startup di riprogrammazione là fuori, nessuna di loro ha il supporto che Altos Labs vanta ora”, si legge sulla rivista. Tra il team di ricercatori, ci sarà Juan Carlos Izpisúa Belmonte, biologo del Salk Institute di La Jolla famoso per una ricerca su una chimera “suina/umana”, e Shinya Yamanaka, scienziato vincitore del premio Nobel per la ricerca sull'inversione dell'invecchiamento delle cellule. “Anche se ci sono molti ostacoli da superare, c'è un enorme potenziale”, ha detto Yamanaka alla Mit Technology Review.

  • A caccia di carbonio. Gli ingegneri islandesi hanno acceso il più grande dispositivo di cattura di CO2 al mondo. A riportarlo è The Guardian: secondo il quotidiano, l'impianto, chiamato "Orca", dovrebbe rimuovere circa 4.400 tonnellate di anidride carbonica dall'atmosfera all’anno (l’equivalente di 870 auto), una volta attivato a pieno regime. “Orca non risolverà certamente la crisi climatica, ma è comunque un passo entusiasmante, anche se incerto, nella giusta direzione”. Orca è composto da unità “simili a container”, che utilizzano ventilatori giganti per aspirare l'aria circostante. Quando l'aria passa, l'anidride carbonica si attacca a grandi filtri, che la rimuovono dall'atmosfera. Una volta che i filtri sono pieni, i contenitori vengono sigillati in modo che la CO2 possa essere concentrata, mescolata con acqua e sequestrata a circa un chilometro sottoterra. Lì, il team di Orca dice che l’anidride carbonica “verrà compressa nella roccia, impedendole di galleggiare di nuovo nell'aria”. L’impianto si trova vicino alla centrale geotermica di Hellisheiði, e, secondo Rinnovabili,it, verrà alimentato esclusivamente dall’energia del sottosuolo.

  • Cuori sincroni. “Le storie giocano un ruolo importante nel plasmare il mondo che ci circonda, e potrebbero persino essere in grado di dettare il ritmo dei nostri battiti cardiaci”. Ad affermarlo è il sito di divulgazione scientifica ScienceAlert, che riporta i risultati di uno studio pubblicato su Cell Reports riguardante il comportamento dei nostri corpi mentre prestiamo attenzione ai racconti: “si è scoperto che i nostri cuori iniziano a battere all'unisono, anche se siamo a chilometri di distanza l'uno dall'altro”.
    “Perché il tuo battito cardiaco va su e giù in quel modo?” chiede Lucas Parra, coautore dello studio e ingegnere biomedico, su Twitter. “Pensiamo sia perché devi essere pronto ad agire. E per questo, devi sapere cosa sta succedendo intorno a te. Anche se si tratta solo di una storia”. L’esperimento si è svolto tramite il monitoraggio della frequenza cardiaca di alcuni volontari, impegnati nell’ascolto di un frammento di Ventimila leghe sotto i mari o di alcuni video didattici: “le frequenze cardiache si sono sincronizzate, indipendentemente da dove si trovassero gli individui”. 

di Flavio Natale 

Mercoledì 22 Settembre 2021