16 giugno 2021

"Bitcoin vulcanici", "Burger bot", "Negazionisti lunari": questi i temi della nostra rassegna settimanale.

  • Bitcoin vulcanici. El Salvador è recentemente diventata la prima nazione sovrana al mondo a rendere Bitcoin a corso legale. Ora, Nayib Bukele, il presidente del Paese, ha un piano ancora più stravagante per realizzare il progetto di espansione della criptovaluta: il mining alimentato da energia vulcanica.
    “È l'ennesima svolta selvaggia per un Paese che ha scelto di puntare tutto sulla valuta digitale”, riporta The Byte. In un annuncio pubblicato su Twitter, Bukele ha infatti affermato di aver incaricato il presidente della società elettrica geotermica statale LaGeoSV di iniziare a elaborare piani per impianti di estrazione di bitcoin che utilizzino l'energia geotermica, per rispondere ai problemi energetici di produzione della criptovaluta. Bukele ha sostenuto che si tratterà di un'alternativa molto più ecologica, utilizzando “energia molto economica, pulita al 100%, rinnovabile al 100% e a zero emissioni”.
    “I nostri ingegneri mi hanno appena informato che hanno scavato un nuovo pozzo, che fornirà circa 95 Megawatt di energia geotermica pulita”, ha scritto il presidente in un follow-up. “Inizieremo a progettare un hub di mining Bitcoin proprio attorno al vulcano”. Un'ampia maggioranza di 62 su 84 membri del congresso di El Salvador ha approvato la nuova legge sui Bitcoin, rendendo il token a corso legale nel Paese, che in precedenza non aveva una propria valuta, affidandosi al dollaro Usa. Il Paese sta anche collaborando con una piattaforma di portafoglio digitale chiamata Strike per costruire l'infrastruttura finanziaria necessaria.

  • Burger bot. McDonald's, il colosso del fast food, ha testato, in dieci store di Chicago, un sistema di riconoscimento vocale simile a Siri per il drive-thru (servizio da asporto che consente ai clienti di acquistare prodotti senza lasciare l'auto) per testare la possibilità di farsi servire direttamente da un robot. Chris Kempczinski, Ceo di McDonald’s, ha sottolineato su Nation's Restaurant News che il sistema è in grado di gestire circa l'80% degli ordini che arrivano, riempiendoli con circa l'85% di precisione; ha inoltre affermato che un lancio nazionale potrebbe avvenire in meno di cinque anni. Parte della sfida nell'automazione del drive-thru, ha detto Kempczinski, è convincere i lavoratori umani a “lasciare la possibilità ai robot di accumulare dati cruciali per migliorare il proprio sistema, senza interferire nel loro lavoro”.

  • Negazionisti lunari. Louie Gohmert, membro del Congresso americano, durante una recente udienza del Comitato per le risorse naturali della Camera ha suggerito un approccio insolito per affrontare il cambiamento climatico: “Si potrebbe alterare in qualche modo l'orbita della Luna, per cambiare il tempo quaggiù sulla Terra”. Gohmert, come riporta Nbc News, è da sempre un fermo oppositore delle misure contro la crisi climatica, e nel corso di una audizione di Jennifer Eberlien, vicedirettrice associata del Forest service, ha invitato questa organizzazione a intervenire. “La sua richiesta non è stata una gaffe, ma un tentativo in malafede di far deragliare la legislazione sul clima”, riporta Nbc. Gohmert si è infatti da sempre dichiarato irremovibile nel negare ilcontributo umano al cambiamento climatico, proponendo invece l’idea che i cambiamenti naturali nell'orbita lunare abbiano potuto influire sul surriscaldamento globale. La Nasa ha naturalmente respinto ogni dichiarazione di Gohmert, fornendo una risposta alla Nbc che lo smentisce su ogni fronte.

di Flavio Natale

Mercoledì 23 Giugno 2021